Politica / Regione

Commenta Stampa

Scuola, Cortese: "accorpamenti illegittimi"


Scuola, Cortese: 'accorpamenti illegittimi'
08/06/2012, 14:06

“Mi dispiace di dover vestire ancora i panni della Cassandra, ma già più volte nei mesi scorsi avevo sottolineato che il dimensionamento voluto dal Ministero, ispirato peraltro a criteri meramente contabili, era illegittimo, non essendo questo di competenza ministeriale”. Lo afferma Angela Cortese, consigliere regionale del Partito Democratico. “Quelle osservazioni - prosegue la Cortese – trovano oggi l’autorevole suggello della Corte Costituzionale, che con una sentenza ha confermato quell’orientamento, ritenendo che lo Stato non doveva entrare in un dettaglio amministrativo che deve essere regolato dalle Regioni. A questo punto - osserva l’ex assessore all’Istruzione della Provincia di Napoli - non posso fare a meno di rilevare quanto sia inspiegabile che sia chiamato a svolgere compiti di governo in materia di scuola chi, nei fatti, dimostra di non saperne”.
“Peraltro - conclude la consigliera democrat -, la Regione Campania non figura tra quelle che hanno ritenuto opportuno fare ricorso contro la violazione dei propri poteri sul tema del dimensionamento voluto dal Ministero. Un’inerzia che probabilmente si spiega con la sovrapponibilità dei provvedimenti del ministro Profumo con quelli dell’ex ministro Gelmini, e di conseguenza con quelli della giunta regionale della Campania”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©