Politica / Regione

Commenta Stampa

Scuola e Sud, Cortese (Pd):” Grande apprezzamento per la visita di Profuno, Barca e Hahn”


Scuola e Sud, Cortese (Pd):” Grande apprezzamento per la visita di Profuno, Barca e Hahn”
20/01/2012, 10:01

"Esprimo grande apprezzamento per la visita a Napoli dei ministri Profumo e Barca con il commissario europeo per le Politiche regionali, Hahn , che hanno scelto di ripartire dalla centralità della scuola nelle politiche del Governo per il Mezzogiorno”.
Così dichiara la consigliera regionale del Pd, Angela Cortese, che sottolinea quanto ciò “segni una profonda inversione di rotta del governo Monti e una nuova attenzione per il Sud e le politiche scolastiche. In particolare – spiega Cortese – condivido in pieno le affermazioni del Ministro Profumo quando dichiara che “la ripresa dell'Italia parte dal Mezzogiorno, non più avvertito come una zavorra per il Paese, ma come un' opportunità” e che “investire sulla scuola significa investire nel futuro del Paese e il Sud in questo momento è una delle parti dell'Italia che ne ha più bisogno ''.
“Partire con l’istruzione – continua Cortese - significa mettere al centro il più grosso motore per l’inclusione sociale. E’ la prima volta, dopo tre lunghi anni di tagli e sofferenze per la scuola pubblica, che si riaccende una speranza di poter svolgere il ruolo che è proprio della scuola cioè istruire ed educare. Infatti – sottolinea Cortese - le risorse che si investiranno nei prossimi mesi allontaneranno i tempi in cui le scuole stentavano anche ad aprire al mattino… figurarsi ad allungare l’orario”.
“Come Regione Campania – auspica la consigliera regionale del Pd e membro dell’Ufficio di Presidenza della Commissione Istruzione del Consiglio - spero che non sprecheremo questa occasione. Per quanto mi riguarda - conclude Cortese - nell’Ufficio di Presidenza della Commissione Istruzione, ho posto all’O.d.G. il progetto di legge sulla qualità della scuola in Campania che, unito all’emendamento approvato in consiglio nell’ultima legge finanziaria regionale per promuovere Scuole Aperte, potrà dare slancio alla politica scolastica regionale e soprattutto fornire uno strumento serio contro la dispersione scolastica”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©