Politica / Politica

Commenta Stampa

“Si apre strada alla formazione di un esecutivo”

Secondo Della Vedova si deve fare un passo indietro

Lo dice senatore Scelta Civica

Secondo Della Vedova si deve fare un passo indietro
30/03/2013, 11:21

ROMA -  Benedetto Della Vedova, senatore di Scelta Civica, in una articolo su Libertiamo scrive: “Per aprire la strada, che oggi sembra sbarrata, alla formazione del governo, occorre che tutte le forze politiche facciano un passo indietro. Solo così l'Italia potrà fare un passo avanti e non sarà frustrato il tentativo generoso e lucido del Presidente della Repubblica di impedire che la crisi istituzionale finisca per aggravare quella economica e sociale”.
Solo ieri il partito di Monti, tramite le parole del suo coordinatore Andrea Olivero, aveva detto in merito alle Consultazioni:
“Abbiamo proposto al capo dello Stato di avviare al più presto delle esplorazioni, fatte nelle forme che il presidente indicherà, per verificare le compatibilità programmatiche per vedere la possibilità concreta di una convergenza che dia origine a un governo che possa affrontare i problemi del Paese. Serve governabilità, serve buona governabilità. Non ci interessano modi e formule per arrivare a questo, ma ci interessano i programmi. La chiusura delle diverse forze politiche, per interessi di parte e divisioni ideologiche, impedisce che si formi un governo stabile, mentre noi riteniamo che sia una necessità un governo stabile in tempi certi. Ancora una volta abbiamo espresso la piena disponibilità a costruire una grande coalizione tra le tre grandi forze disponibili, a patto che non diventi una grande contraddizione che nasconda i problemi che i partiti hanno al proprio interno”.

 

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©