Politica / Regione

Commenta Stampa

Il Questore:"la sicurezza va affrontata coralmente"

Sei seminari per gli agenti della questura napoletana


.

Sei seminari per gli agenti della questura napoletana
01/03/2010, 15:03

NAPOLI – Un ciclo di seminari che vedrà impegnati circa 1500 agenti di Polizia, presentato oggi alla stampa. La polizia di Stato si aggiorna professionalmente, a Napoli, confrontandosi con giuristi, filosofi, storici, religiosi e giornalisti. E' occasione per un duplice invito, spiega il questore Santi Giuffré: innanzitutto alle forze dell'ordine, poi alla società civile, per costruire una sicurezza sempre più "partecipata". "La sicurezza è sempre più un problema di tutti - ha detto il questore - e va affrontato coralmente". Missione resa esplicita dallo slogan che accompagna l'iniziativa: "Più sicurezza insieme". Il che significa, sottolinea Santi Giuffré, "insieme alle forze istituzionali deputate a dare sicurezza", e "con la società civile in prima linea". I sei incontri sono stati presentati dal vicequestore aggiunto Angelina Costanzo, e dal dirigente dell'ufficio del personale Eustacchio Maurizio Casamassima, che ricordando esperienze analoghe delle questure di Reggio Calabria e Messina, hanno sottolineato l'importanza di "un accrescimento della sensibilità di chi è chiamato a difendere i cittadini". Protagonisti dei seminari - nella sala conferenza 'Vadala'' della caserma 'Nino Bixio' - saranno lo storico Giuseppe Galasso, che inaugura il ciclo oggi con una lezione su "Il processo storico di formazione dell'identità nazionale"; il cardinale Crescenzio Sepe, che interverrà il 9 marzo, sul tema "La speranza e la fiducia: risorse fondamentali per costruire una sicurezza migliore"; il presidente del Tribunale Carlo Alemi, che martedì 16 marzo terrà una relazione su "L'importanza funzionale della polizia giudiziaria quale soggetto del procedimento penale"; il presidente emerito della Corte costituzionale Francesco Paolo Casavola, che interverrà il 23 marzo sul tema "Polizia e popolo evoluzione storico costituzionale"; il filosofo Aldo Masullo, il 30 marzo, parlerà di "Sicurezza esistenziale e sicurezza civile". Chiuderà gli incontri una sessione sulla comunicazione: "Evoluzione dei rapporti tra la polizia giudiziaria e l'universo dell'informazione". Parteciperanno il direttore del Mattino Virman Cusenza, il direttore del Corriere del Mezzogiorno, Marco Demarco, e il caporedattore de La Repubblica Fabrizio Giustino.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©