Politica / Regione

Commenta Stampa

Sel Campania: "Governo e Regione inadeguati alla soluzione dei problemi del Paese"


Sel Campania: 'Governo e Regione inadeguati alla soluzione dei problemi del Paese'
30/05/2012, 18:05

Il pubblico carteggio fra l'assessore regionale Nappi e il ministro Fornero simboleggia in qualche modo il nulla che pervade la politica istituzionale di questi tempi. Sulle spalle di decine di migliaia di cassintegrati della Campania si gioca un indegno scaricabarile fra coloro i quali ricoprono (in Regione ed al Governo) le massime funzioni di responsabilità in tema di lavoro. Questa situazione appare ancor più paradossale a causa della concomitante discussione parlamentare sulla conversione in legge del DDL sul lavoro presentato proprio dall'ineffabile Fornero e che si conferma inadeguato rispetto alla crisi in atto.
Infatti l'incapacità di questo Governo (e delle Regioni guidate dal centrodestra come la nostra) di indicare una chiara prospettiva di sviluppo sta portando il Paese sull'orlo del precipizio. Lo scambio ragionieristico di cifre cerca di coprire il vuoto di proposta che accomuna Governo e Regione, entrambi del tutto indifferenti al dramma che investe questi lavoratori e le loro famiglie.
Il nostro territorio avrebbe bisogno invece di una vera politica di sviluppo fondata sul lavoro. Appare chiaro, ormai, che questo Governo e questa Regione sono completamente inadeguati ad assolvere a questa funzione e meglio farebbero a rassegnare le dimissioni restituendo la parola ai cittadini.
Il centrosinistra dovrebbe a sua volta comprendere che non c'è più tempo e che la crisi economica impone scelte incisive e rapide.
Come Sel Campania intendiamo rilanciare da subito la discussione su questi temi a partire dalla conferenza programmatica che terremo a Napoli a fine giugno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©