Politica / Regione

Commenta Stampa

SEL Campania: "Siamo sull’orlo del massacro sociale"


SEL Campania: 'Siamo sull’orlo del massacro sociale'
10/10/2012, 15:14

Siamo sull'orlo di un massacro sociale che potrebbe rivelarsi letale soprattutto per il Mezzogiorno d'Italia. E’ evidente che il combinato disposto tra “spending review” e gli ulteriori tagli agli enti locali e alle regioni, per altri 2 miliardi e mezzo , previsti nella legge di stabilità varata ieri dal Governo Monti, si presenta come un colpo definitivo al lavoro e alle famiglie. In Campania gli effetti della manovra si scaricheranno sui servizi. Tagli che riguarderanno la sanità e, parzialmente, anche i trasporti pubblici. Enormi problemi e tagli, anche per i lavoratori a partire da quelli delle aziende partecipate che non percepiscono lo stipendio da diversi mesi e vedono il proprio destino produttivo incerto. Occorre che i comuni,le province e la Regione Campania reagiscano in maniera ferma rispetto a questo ennesimo attacco allo stato sociale ed al lavoro Arturo Scotto Coordinatore Regionale SEL Campania

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©