Politica / Napoli

Commenta Stampa

SEL Campania: "Trasporti: quando non si sceglie una politica, i danni continuano"


SEL Campania: 'Trasporti: quando non si sceglie una politica, i danni continuano'
13/09/2012, 10:06

"Sembra che un anno sia trascorso inutilmente. L'anno lavorativo trascorso era iniziato con i drammi dei pendolari e dei lavoratori del trasporto.

Questo nuovo anno inizia esattamente così come si era avviato il precedente. Aziende senza risorse e utenti senza trasporto.
Come sempre le responsabilità sono chiare : il Governo e il suo Ministro dello Sviluppo che, a pochi mesi dalla fine dell'anno, non hanno ancora trasferito alle Regioni le risorse nazionali previste in uno dei tanti "SalvaItalia". La Regione Campania e il suo Assessore ai trasporti che non fa altro che il ragioniere e provvede ai tagli e non riesce neanche a garantire una funzione di coordinamento e programmazione tra le varie istituzioni.
Quello che dovrebbe essere uno dei principali elementi di sostegno alle persone, all'economia e di cambiamento delle città, il trasporto pubblico, è ridotto ormai in uno stato comatoso.
Così non si può andare avanti. Il declino del trasporto pubblico locale è il declino delle città, delle sue funzioni, della sua vita civile.
Ci rendiamo disponibili a sostenere ogni iniziativa, di forze sociali, sindacali, con al centro la necessità di bloccare questa deriva.
Tocca anche al Comune di Napoli, che rischia di essere il più duramente colpito dalla situazione, assumere una iniziativa autorevole nei confronti del Governo e dell'Amministrazione regionale.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©