Politica / Politica

Commenta Stampa

Anche Pd e M5S contro il Ministro della Difesa Mario Mauro

Sel denuncia: "Portaerei Cavour in Africa a vendere armi"


Sel denuncia: 'Portaerei Cavour in Africa a vendere armi'
12/11/2013, 17:53

ROMA - Sta diventando un caso politico il "viaggio" africano della portaerei (o meglio, dell'incrociatore portaelicotteri, come è tecnicamente chiamato) Cavour. Tutto è nato da una interrogazione, presentata dai deputati di Sel, in cui si chiedeva se fosse vero che la portaerei è andata in Africa per vendere armi a 13 Paesi africani e 7 del Golfo Persico, alcuni dei quali sono in guerra. Una interrogazione a cui ha risposto solo in Tv il capo di Stato Maggiore della Marina, Ammiraglio Giuseppe De Giorgi, che ha tacciato i parlamentari di Sel di malafede. 
Ma critiche arrivano anche da Gian Piero Scanu, capogruppo del Pd in Commissione Difesa: "A bordo della Cavour, come ormai è noto, ci saranno una ventina di espositori, anche istituzionali, come l'Istituto per il commercio estero, Expo milano 2015, la Fincantieri, la Finmeccanica, la società missilistica Mbda e quella elicotteristica Augusta Westland oltre ad Eni, Federlegno e Gruppo Ferretti, produttore di yacht e motoscafi. Se navi militari verranno davvero utilizzate per la promozione del 'made in Italy', allora il ministro Mauro deve assumersi la responsabilità di fronte al Parlamento e al Paese di una scelta insolita, assai discutibile, certamente non tra le consuetudini della nostra marina militare, mai esposta a un simile ruolo". 
Anche il Movimento 5 Stelle agisce secondo il suo stile: un innocuo ordine del giorno, in cui chiedere al governo di cancellare questo viaggio promozionale della Cavour e destinare le risorse alla cooperazione internazionale. Un ordine del giorno che, anche se venisse approvato, non avrebbe più peso di un rotolo di carta igienica.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©