Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Sen. D'Anna (Pdl-Fi) replica al sen. Casson (Pd)


Sen. D'Anna (Pdl-Fi) replica al sen. Casson (Pd)
30/10/2013, 12:24

ROMA - “Felice Casson, già giudice d’assalto di Magistratura Democratica ed oggi parlamentare del Pd, asserisce che Silvio Berlusconi sarà comunque dichiarato decaduto, sia col voto segreto sia con quello palese quasi che la segretezza del voto non serva più a garantire e proteggere chi vota quanto chi viene votato”. A dirlo è il senatore Vincenzo D’Anna (Pdl-Forza Italia), vicepresidente della commissione Affari europei di palazzo Madama secondo il quale, la dichiarazione di Casson rappresenta “un’impressionante inversione di uno dei più elementari principi del diritto. Il che la dice lunga sull’idea di democrazia coltivata dall’esponente del Pd”. “Casson - prosegue D’Anna - asserisce inoltre che il governo non cadrà perché decine di senatori del Pdl, oltre a votare contro Berlusconi, in caso di voto segreto, sarebbero pronti a sostenere Letta indipendentemente da ogni altra considerazione”. “Ebbene - conclude D’Anna - credo che a quest’ultima affermazione debbano rispondere Angelino Alfano e il capogruppo parlamentare al Senato Renato Schifani che dovrebbe (il condizionale è d’obbligo di questi tempi) ancora essere il responsabile politico di tutti i senatori iscritti al gruppo Pdl-Forza Italia”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©