Politica / Napoli

Commenta Stampa

Il sindaco ha partecipato a vari appuntamenti in città

Shoah, de Magistris: "Rendere indelebile il ricordo"


.

Shoah, de Magistris: 'Rendere indelebile il ricordo'
27/01/2012, 13:01

NAPOLI - Nella città da cui riparti la libertà italiana, il Giorno della Memoria resta un momento di grande commozione e ricordo affettivo. Napoli ricalca i passi di un'epoca che ha visto perdite ingenti di vite umane e voglia di rialzare la testa, e lo fa con una serie di iniziative dedite all'evento. A commemorarle, non poteva essere che il primo cittadino partenopeo, Luigi de Magistris, onnipresente oggi in città al fianco di associazioni e comitati, per ricordare le vittime della Shoah. "Il ricordo in città è forte - ha detto de Magistris, intervenendo al dibattito "Disabilità e dignità umana", tenutosi nelle aule della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Federico II - da qui è ripartito il riscatto italiano. Non dimentichiamoci che Napoli è stata una delle prime città a ribellarsi al regime. E lo ha fatto con le sue forze. Parlare di Shoa, oggi, non significa solo parlare di fascismo o nazismo e delle loro forme di oppressione, ma anche di una mentalità razzista che purtroppo ancora esiste. Per questo dobbiamo rendere indelebile il ricordo".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©