Politica / Regione

Commenta Stampa

Sicignano: "Inviamo la Commissione di Accesso anche ai partiti"


Sicignano: 'Inviamo la Commissione di Accesso anche ai partiti'
16/10/2009, 13:10


«Prima che al Comune, la Commissione di Accesso dovrebbe essere inviata in alcuni partiti stabiesi» così commenta provocatoriamente Antonio Sicignano, vicepresidente dei Circoli della Libertà della Campania, le recenti polemiche nate a seguite del commissariamento della sezione del PD stabiese. «Ovviamente, quanto ai partiti, è solo una provocazione, perché purtroppo le leggi attuali non consentono ciò, anche se io credo che in ambito parlamentare si dovrebbe iniziare a pensare a qualche modifica legislativa in tal senso». Aggiunge Sicignano: «la situazione è molto grave, anche perché nella città si avverte il fatto che la politica stabiese è troppo debole, così come si avverte poi una pericolosa assenza di riferimenti istituzionali credibili. Qua abbiamo un consiglio comunale composto da persone che, in pochi anni, hanno cambiato partito 10 volte, con un sindaco che ha incassato tantissime bocciature di provvedimenti importanti e non si è mai dimesso, che, tra l’altro, ha incassato, nelle varie elezioni che sono seguite, anche tante sconfitte e con una città in pieno degrado economico e sociale. Di conseguenza, se i consiglieri comunali che si sono dimessi, lo hanno fatto per lanciare un allarme sulla decadenza della politica, secondo me hanno fatto bene». Conclude Sicignano: «sia ben chiaro che io non voglio alimentare polemiche e faccio un discorso non legato ai simboli, anche perché nella politica attuale conosco tante persone perbene, che militano in partiti avversi al mio e faccio un discorso meramente politico. Tuttavia, se devo essere sincero, al momento, non vedo nessun segno positivo di miglioramento. Anzi, la situazione potrebbe ancora degenerare».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©