Politica / Politica

Commenta Stampa

Altre 2200 sono pronte per i primi giorni del 2012

Sicilia: bloccate 1600 assunzioni per mancanza di fondi


Sicilia: bloccate 1600 assunzioni per mancanza di fondi
28/12/2011, 12:12

PALERMO - Ancora una volta l'Ars (Assemblea regionale siciliana, nome dato al consiglio regionale dell'isola) riesce a dare il peggio di sè. L'ha fatto il 23 dicembre con una legge che stabilizzava la posizione di 800 precari e creava una via preferenziale per la metà dei partecipanti ad un concorso da altri 800 posti. Ma sulla legge è intervenuto il prefetto Carmelo Aronica, nel suo ruolo di commissario di governo. Il problema è che per questa legge sono stati stanziati 100 milioni di euro che dovrebbero provenire dal risparmio conseguente all'andata in pensione di altrettanti lavoratori. Ma con la stretta adottata dal governo Monti e il conseguente innalzamento dell'età pensionabile, che garanzie ci sono che le entrate previste vengano realizzate?
Per questo la legge è stata bloccata. Ma per una che viene bloccata, quante altre passano? Soprattutto quando si avvicinano scadenze elettorali di peso (e nel 2012 in Sicilia si rinnovano le amministrazioni comunali di 150 comuni), l'Ars si trasforma in uno stipendificio. E la prova ci sarà a gennaio, quando si dovrà discutere di una legge per stabilizzare oltre 2200 Lavoratori Socialmente Utili nel settore della sanità.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©