Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Siglato accordo tra «Mir» e «Atlante 2000» (Samorì-Coppola)

Avviare il processo di riforma dello Stato italiano

Siglato accordo tra «Mir» e «Atlante 2000» (Samorì-Coppola)
08/06/2013, 10:11

NAPOLI - È ufficiale: il movimento politico Moderati Italiani in Rivoluzione ed il gruppo «Atlante 2000» (Samorì-Coppola) hanno stretto un importante accordo politico-nazionale per avviare il processo di riforma dello Stato italiano.

La notizia della collaborazione tra le due parti è stata formalizzata in conferenza stampa sabato 8 giugno al Centro Congressi Tiempo di Napoli, dal fondatore del Mir, Gianpiero Samorì insieme all’imprenditore ottavianese Antonio Coppola, coordinatore nazionale di «Atlante 2000», il quale in poco tempo ha avuto il merito di portare il nome dell’associazione che ha sede a Padova alla ribalta nazionale, riuscendo a coinvolgere numerose regioni italiane ed a dare vita ad un movimento attivo e propositivo. Tale intesa verte su diversi punti fondamentali, tra questi la presentazione al Parlamento, da parte dei parlamentari collegati con il Mir, dei primi sette progetti più urgenti di riforma strutturale dello Stato (sicurezza di riorganizzazione delle forze di polizia italiane, ambiente, scuola, sanità, occupazione, imposizione fiscale, piano turistico di sviluppo economico elevato delle regioni meridionali italiane), stilati da «Atlante 2000» affinché siano analizzati dagli organi competenti per la loro possibile traduzione in legge.

 

Per demolire il muro dell'attuale immobilismo delle istituzioni di vertice dello Stato, dunque, «Atlante 2000» farà ricorso non solo all’alleanza con i parlamentari del Mir ma presenterà i sette piani di lavoro più urgenti attraverso i vari consigli regionali che sono già stati contattati dai dirigenti del gruppo e punterà sui progetti di legge di inziativa popolare che vedranno la raccoltà di firme dei cittadini sovrani in ogni regione d'Italia. Il gruppo, costituitosi ufficialmente nel 1999 come associazione culturale apartitica, apolitica e senza scopo di lucro, farà leva anche sullo strumento della petizione, già utilizzato da «Atlante 2000», che verrà ripetuto da molte altre associazioni e gruppi politici.

Il secondo punto dell’accordo prevede il rilancio della Costituzione europea che contiene tutti i progetti succitati, piano di lavoro già presentato da «Atlante 2000» nel 2008 al Parlamento europeo. Come altro aspetto dell’intesa, il Mir diffonderà i piani di lavoro del gruppo attraverso i vari canali di comunicazione e si punteràa sollecitare ilSegretario di Stato Vaticano per ottenere l’udienza con il Santo Padre, Papa Francesco. La finalità è quella di proporre due libri, editi Albatros, scritti dal dottor Daniele Bellu, che riguardano la sfera religiosa: "Dio è idea" e il "Divino Amore". Il tutto, dunque, in perfetta sintonia con il programma politico del Mir e la progettualità di «Atlante 2000» che oltre ai sette piani di lavoro utili per la riforma strutturale dello Stato ha elaborato, assieme a numerosi esperti che si sono uniti al gruppo, tanti altri progetti che pertengono al settore letterario, filosofico, musicale, religioso, scientifico ed artistico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©