Politica / Napoli

Commenta Stampa

Silvana Riccio impugna il licenziamento

Intanto de Magistris impegnato con il rimpasto in giunta

.

Silvana Riccio impugna il licenziamento
22/01/2013, 13:25

NAPOLI - Momenti di tensione per Luigi de Magistris. Il primo cittadino napoletano, oltre a fare i conti con il rimpasto in giunta, deve vedersela anche con Silvana Riccio. L’ex direttore generale del Comune di Napoli ha infatti impugnato il licenziamento decretato qualche mese fa. La notizia in una lettera, indirizzata anche al sindaco, dove si ritengono illegittime e ingiuste le motivazioni della revoca della dottoressa Riccio. Pertanto, fanno sapere i suoi legali, il prefetto Riccio, adirà alle vie legali per la tutela dei propri diritti, se non si procederà al risarcimento del pregiudizio patito. Quella famosa revoca avvenne perché la Riccio rifiutò di firmare la sottoscrizione dei 300 contratti per le maestre delle scuole comunali, per i quali, a suo avviso, non vi era copertura finanziaria. Oltre a questo, il primo cittadino, dovrà pensare a come sostituire in giunta i dimissionari Alberto Lucarelli e Sergio D’Angelo, candidati alle elezioni politiche. E’ partito ovviamente il totonomi, le quale rientrano Alessandra Clemente, figlia di Silvia Ruotolo, Carmine Piscopo e Toni Nocchetti. 

Commenta Stampa
di Emmeggì Riproduzione riservata ©