Politica / Politica

Commenta Stampa

Secondo il primo cittadino "farebbe arrivare più stranieri"

Sindaco di Monza rifiuta 18 milioni per riqualificazione quartiere


Sindaco di Monza rifiuta 18 milioni per riqualificazione quartiere
09/02/2012, 10:02

MONZA - Saranno almeno tre anni che la Lega Nord si lamenta che i loro sindaci, esempio di virtuosità economica, non possono spendere i soldi che hanno perchè l'Europa è cattiva e perchè il governo anche (come se loro non fossero mai stati su quelle poltrone). Poi si viene a scoprire che quando i soldi arrivano, il sindaco li rifiuta. Come ha fatto il sindaco di Monza, il leghista Marco Mariani, che ha rinunciato a 18 milioni, provenienti dalla Regione e destinati alla riqualificazione del quartire Cantalupo, secondo il programma regionale "Contratti di quartiere". La motivazione di Mariani? Essendo il quartiere ad alta densità di stranieri, secondo lui riqualificare il quartiere "attirerebbe altri immigrati extracomunitari". Quindi niente finanziamento e gli abitanti del quartiere possono appendersi al tram.
Una decisione che ha provocato le immediate dimissioni di Osvaldo Mangone (Pdl), assessore alla Casa del Comune di Monza, che si era speso per l'attuazione di questo progetto.
Ed ora che succederà? Nulla. Nel senso più letterale del termine. Se si vorrà riqualificare quella zona, dovrà essere fatto con i soldi presi dai cittadini monzesi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©