Politica / Napoli

Commenta Stampa

Come anticipato: Azzurri perdono e Dela si arrabbia con Noi

Sindaco tira fuori gli attributi e fai vedere chi comanda

Napoli attende le scuse dal Presidentissimo

Sindaco tira fuori gli attributi e fai vedere chi comanda
28/01/2012, 13:01

Siamo ancora tutti in attesa della risposta del Sindaco di Napoli nei confronti del nostro presidentissimo Aurelio de Laurentiis. Il buon Luigi de Magistris, dopo aver messo a stecchetto Cesaro e Caldoro, ora deve fare i conti con una figura immacolata per la sua napoli: il presidente della squadra di calcio più amata della città che vanta più Fan di San Gennaro su FB. Chi l’avrebbe mai detto che De Laurentiis si sarebbe sfogato con la stampa sparando a zero sulla città che lo ospita gratuitamente tutte le domeniche al San Paolo per farlo sfilare con la sua sfilza di collaboratori. Il sindaco tace, ma adesso deve mettere i punti in chiaro su chi comanda a Napoli. Un attacco così non è stato gradito ai tifosi che appoggeranno la risposta del sindaco perché a Napoli non siamo pecoroni, bensì carnali. Adesso l'ex PM che ha basato la sua campagna elettorale contro i poteri forti deve far valere la sua immagine e mettere in riga il buon Aurelione che ha diffamato la sua città, la sua amministrazione e la voglia di cambiamento della riscossa arancione. E’ vero che i problemi per il sindaco non sono certamente quelli calcistici, ma il buon de Magistris non deve cedere ai ricatti di tutta l’imprenditoria che si definisce sana, ma che allo stesso tempo vuole essere protagonista nell’accaparramento di tutto quanto c’è di disponibile sulla piazza della PA. Sindaco, smetti di andare allo stadio e pretendi le scuse da chi ha diffamato la tua città sia calcisticamente che a livello d’immagine. Le dichiarazioni del presidente sono peggiori di una foto o un video che ritraggono una Napoli piena di rifiuti trasmesse dal New York Times o dalla CNN.

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©