Politica / Politica

Commenta Stampa

I ribelli: "La moglie di Assad ha tentato la fuga"

Siria, Clinton a Onu per sostegno al piano della Lega araba

Domani il consiglio di sicurezza per soluzione della crisi

Siria, Clinton a Onu per sostegno al piano della Lega araba
30/01/2012, 14:01

Il segretario di Stato Usa Hillary Clinton parteciperà nella giornata di domani alla sessione del consiglio di sicurezza Onu dedicato alla Siria per evidenziare il sostegno al piano della Lega araba per la soluzione della crisi. A renderlo noto è l'agenzia Bloomberg che cita fonti dell'amministrazione statunitense. Clinton, sottolinea la fonte che chiede di rimanere anonima, chiederà al consiglio di sostenere la proposta araba, ovvero che il presidente Bashar Assad lasci il potere ad un governo di unita' nazionale.
Secondo alcune indiscrezioni, intanto, la first lady siriana, Asma Assad, avrebbe tentato di fuggire dal Paese assieme ad altri familiari, ma sarebbe stata bloccata dai ribelli armati e costretta a riparare nel Palazzo presidenziale. A renderlo noto è il quotidiano egiziano Al-Masry al-Youm, che cita fonti interne all'opposizione siriana. A riferirlo è il quotidiano israeliano Yediot Ahronot. Secondo il giornale, un convoglio che trasportava la moglie, il figlio e la madre del presidente Bashar al-Assad, insieme con un cugino, ha preso ieri la via per l'aeroporto di Damasco. I militari dissidenti lo hanno pero' intercettato. Dopo un pesante scontro a fuoco, le forze di sicurezza siriane sono riuscite a riportare il convoglio al sicuro nel Palazzo presidenziale.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©