Politica / Politica

Commenta Stampa

Sistema depurazione campano al collasso. Verdi: "operai disperati e senza stipendi"


Sistema depurazione campano al collasso. Verdi: 'operai disperati e senza stipendi'
17/11/2011, 16:11

"Il sistema di depurazione campano - denuncia il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - è oramai al collasso. I dipendenti degli impianti non percepiscono lo stipendio da oltre due mesi. Il rischio è che a breve si fermi totalmente ogni forma di filtraggio delle acque e tutti i liquami tossici ed inquinanti vengano riversati in mare come è già avvenuto in passato con effetti catastrofici per l' ambiente. In queste ore alcuni operai disperati sono addirittura saliti sulle gru del depuratore di Cuma e minacciano di lanciarsi nel vuoto. Hanno deciso di non scendere finchè non avranno risposte concrete ed attenzione dalla Regione".
"Il fallimento del sistema di depurazione - continua Borrelli - è l' ennesimo flop dell' Assessore Regionale tripoltronista all' Ambiente Giovanni Romano che ad oggi, secondo noi, non è riuscito ad affrontare concretamente nessun problema legato all' inquinamento, ai rifiuti e al compostaggio in Campania. In compenso ha fatto incetta di nomine ed incarichi. Caldoro ha grandi responsabilità politiche nel consentire il perpetuarsi di questo sconcio".
"Siamo ai limiti. Oramai - spiega Gennaro Croce della del sindacato Fismic - i dipendenti dei depuratori non riescono neanche a garantire il piatto a tavola alle loro famiglie. Se la Regione non interviene a breve non è da escludere un dramma".


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©