Politica / Napoli

Commenta Stampa

Il vicesindaco di Napoli concorda col ministro Clini

Sodano: "Camorra ostacola gestione rifiuti"

Confermato l'arrivo di un fondo per le bonifiche

.

Sodano: 'Camorra ostacola gestione rifiuti'
21/08/2012, 11:41

NAPOLI - Piena condivisione di punti di vista tra il Comune di Napoli ed il Ministero dell’ambiente sul caso incendi nelle discariche campane. Dopo le parole pronunciate ieri a Sky dal ministro per l’ambiente, Corrado Clini riguardo alla possibilità che ci sia la mano della malavita organizzata dietro agli incendi del deposito di balle di rifiuti ad Acerra, arriva il pronto supporto da parte di Palazzo San Giacomo. A sostenere le idee di Clini è il vicesindaco di Napoli, Tommaso Sodano: “Il ministro ha ragione. E la mano della camorra non riguarda solo Acerra, ma anche i tanti roghi che stanno interessando l’area napoletana e casertana”. Per Clini è la camorra ad impedire alla città di Napoli la possibilità di intraprendere una strada razionale ed efficiente per la gestione dei rifiuti. “Ha centrato bene la questione – continua Sodano – e difatti anche l’attività del Comune di Napoli sta andando in questo senso. Ma da Roma devono capire che ora c’è la necessità di investimenti concreti per evitare che la malavita ponga ancora i suoi paletti all’attività amministrativa”. Intanto proprio dal ministro dell’ambiente potrebbero arrivare circa 3 milioni di euro per la bonifica di alcune aree del napoletano. “Confermo – conclude il vicesindaco di Napoli – e nelle prossime settimane avremmo alcuni appuntamenti decisivi per sancire questo protocollo, anche con l’accordo della Prefettura”.  

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©