Politica / Napoli

Commenta Stampa

Il vice sindaco verso le dimissioni?

Sodano condannato per lesioni, Giunta appesa a un filo


.

Sodano condannato per lesioni, Giunta appesa a un filo
03/10/2013, 15:02

NAPOLI - La mannaia torna ad abbattersi su Palazzo S. Giacomo: dopo le dimissioni di Pina Tommasielli, arriva nella tarda serata di ieri la condanna ad 1 anno di reclusione per i reati di violenza e minacce per il vice sindaco ed assessore all'ambiente Tommaso Sodano, anima e motore dell'amministrazione de Magistris e deus ex machina della rivoluzione arancione. I fatti che hanno condotto alla condanna da parte del Tribunale di Nola risalgono al febbraio del 2007, quando Sodano era consigliere comunale di Rifondazione a Pomigliano d'Arco. Nel corso di un consiglio comunale ci furono tafferugli, e la vigilessa Antonia Piccolo fu colpita al viso da una porta: di qui l'accusa di lesioni. A questo punto e visti i precedenti, e per ultime le dimissioni dell'ex assessore allo sport Pina Tommasielli, l'unica strada praticabile per il vice sindaco della terza città italiana sarebbe quella di farsi da parte, in considerazione del fatto che altri si sono dimessi per molto meno. Ma il problema a questo punto diventa politico: come farà la giunta de Magistris a sopravvivere senza il suo motore, e soprattutto come farà il sindaco a sostituire altri due assessori con il 4 rimpasto che potrebbe sancire la fine della sua avventura politica e istituzionale? Su queste domande si interroga la città, comprendendo in pieno che se fino ad adesso all'amministrazione comunale sono cadute solo tegole in testa, con Sodano potrebbe cadere tutto il palazzo.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©