Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Soldà commenta proposta test antidroga a politici


Soldà commenta proposta test antidroga a politici
04/11/2009, 17:11


ROMA - "E' assolutamente auspicabile che la classe politica, tanto a livello regionale quanto nazionale, dia un segnale di trasparenza all'elettorato, sottoponendosi volontariamente a questo esame tossicologico". Così Roberto Soldà, vicepresidente dell'Italia dei Diritti, commenta l'iniziativa partita dal sottosegretario Carlo Giovanardi, replicata poi dai consiglieri regionali laziali in quota Pdl Fabio Desideri e Romolo Del Balzo, di invitare i componenti delle rispettive assemblee elettive a farsi prelevare saliva e capelli per accertare l'eventuale consumo di sostanze stupefacenti. " Chi amministra la cosa pubblica - ha poi aggiunto il vicepresidente del movimento guidato da Antonello De Pierro - dovrebbe essere il primo a dare l'esempio per non alimentare quegli atteggiamenti, purtroppo sempre più diffusi, di totale sfiducia e denigrazione verso coloro che ricoprono incarichi istituzionali".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©