Politica / Politica

Commenta Stampa

Solidarietà: raccolta fondi per le enclavi serve del Kosovo

CasaPound organizza 7 giorni di iniziative in tutta Italia

Solidarietà: raccolta fondi per le enclavi serve del Kosovo
11/10/2013, 11:43

ROMA - Una settimana di iniziative in tutta Italia per raccogliere fondi a favore delle enclavi serbe del Kosovo, abbandonate dal governo di Pristina in condizioni disperate. A promuoverla sono CasaPound Italia e Solidarité identités, onlus internazionale che ha già al suo attivo tre missioni nel paese balcanico, dove i volontari dell’associazione hanno già in più occasioni consegnato materiale didattico, giocattoli, medicine e strumenti sanitari. La raccolta fondi, organizzata in una cinquantina di sedi di Cpi dal nord al sud del Paese, servirà a finanziare la quarta missione in Kosovo di Solid, la cui partenza è prevista a giorni, e in particolare ad acquistare materiale didattico e beni di prima necessità per le scuole delle enclavi serbe attorno a Mitrovika.
‘Assistenza sanitaria ridotta all’osso, continui black out, scuole in stato di completo abbandono, aggressioni a sfondo etnico che si susseguono da anni nella completa indifferenza delle forze di polizia locale: nonostante le tragiche condizioni di vita delle enclavi, i serbi del Kosovo hanno eroicamente scelto di non abbandonare la loro terra – sottolinea Cpi in una nota - Riteniamo dunque doveroso per noi europei, che più di una responsabilità abbiamo in questa situazione, venire in loro aiuto. Ed è questo il senso del progetto di solidarietà portato avanti da Solid in questi anni, progetto al quale CasaPound Italia, come già in passato, anche quest’anno intende offrire il massimo sostegno’.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©