Politica / Politica

Commenta Stampa

Somma Vesuviana, il comune a “Storie Vere”


Somma Vesuviana, il comune a “Storie Vere”
16/11/2011, 14:11

“Ho accettato di partecipare al programma televisivo “Storie Vere” giovedì mattina, all’interno di Uno Mattina con molto piacere ed orgoglio per il territorio che avevo l’onore di rappresentare e ciò perché un sindaco non deve mai tirarsi indietro quando ci sono discussioni importanti. Si tratta senza dubbio di momenti all’interno dei quali potersi confrontare, aldilà dei contenuti, con i cittadini il che rappresenta un doppio successo. Ed io mi dichiaro non solo soddisfatto, ma ci ritornerei subito”. Sono le dichiarazioni del sindaco Raffaele Allocca, all’indomani dei commenti scaturiti sulla sua partecipazione al programma televisivo, al cui ordine del giorno il delicato tema del rischio idrogeologico. “In molti hanno criticato quanto dichiarato e commentato in trasmissione – spiega il sindaco Allocca - e mi nasce obbligatoria una doppia riflessione: sono stato invitato in una trasmissione dove solo in due eravamo gli ‘esponenti politici’, coloro che ogni giorno arrivano nella casa comunale e devono fare i conti con le mille problematiche che soprattutto nel territorio vesuviano si moltiplicano a dismisura. Eppure non ho avuto problemi a confrontarmi. Gli altri ospiti erano tecnici, professionisti che ignorano totalmente i retroscena amministrativi con i quali i sindaci, come Responsabili della Protezione Civile, devono fare i conti. Per non parlare del pubblico: una platea di cittadini e soprattutto giovani delusi ed arrabbiati che giustamente avevano seri problemi e sopratutto gravissime critiche da muovere alla parte politica”. “Ma la mia posizione e l’intervento che tanto contestato, è in perfetta sinergia con la stessa posizione del delegato alla Protezione Civile Sindaco di Piacenza Roberto Reggi, che con l’Anci è stato l’unico a dimostrare ed avvertire il vero problema senza aspettare l’esperto di turno che puntualmente esordisce solo dopo le tragedie” . “Nella mia cittadina – conclude il sindaco Allocca – il continuo confronto sulla problematica idrogeologica cerca di sopperire alle manchevolezze di una natura incontrollabile e verso le quali nessun esperto può fare scienza o teoria. Io tengo al mio paese e ai miei cittadini, alla loro incolumità e la responsabilità maggiore è nel rispetto loro ed è nel mio dovere. E’ tempo di fare chiarezza sulla grave confusione che regna sulla competenza dei sindaci in materia di protezione civile”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©