Politica / Regione

Commenta Stampa

Sommella: "Il Comune accolga i clochard nel Real albergo dei poveri"


Sommella: 'Il Comune accolga i clochard nel Real albergo dei poveri'
12/05/2011, 12:05

«Il Real albergo dei poveri vada ai poveri». A dirlo è il segretario regionale del “Partito pensionati”, candidato al consiglio comunale con la lista “Insieme per Napoli”. «Il capoluogo partenopeo – dice – pullula di senza fissa dimora, occorre un intervento deciso da parte di Palazzo San Giacomo per combattere la crisi, la povertà e soprattutto per ospitare i tantissimi clochard che vivono in strada. Negli ultimi mesi il numero di senza fissa dimora ha toccato quote inimmaginabili, oltre 1.600, secondo i dati stilati dalle associazioni attive sul territorio. Non è difficile che in strada finiscano disoccupati, divorziati ed intere famiglie. Se non si difende il lavoro – afferma Sommella – e non si creano le condizioni per nuovo lavoro, è assolutamente impossibile prevedere movimenti di danaro, acquisti e vendite. Si rischia di finire tutti poveri!». La proposta-choc del vice segretario nazionale del Partito Pensionati è, dunque, quella di creare nuovi spazi per i senza fissa dimora proprio utilizzando l'antica costruzione monumentale del '700 con più di 400 stanze al suo interno. «Sono stati sprecati – continua Sommella - 130.000.000 euro erogati dalla Comunità Eurpea alla gestione comunale partenopea fino ad oggi per la ristrutturazione di questa immensa risorsa, che non è mai giunta a compimento. Più di 100 mila metri quadrati restano inutilizzati in una città dove l'emergenza abitativa e la povertà fanno da padrone. Ora o il Comune riesce a risolvere le problematiche di quanti, disoccupati e senza fissa dimora sono senza casa e senza lavoro, oppure sarebbe meglio affidare la struttura alle associazioni oppure alla Chiesa di Napoli e farne un centro per i poveri, invece, di far morire lentamente palazzo Fuga».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©