Politica / Politica

Commenta Stampa

L'EDITORIALE

Sono indignato con Bersani, Vendola, Fini, La7 e Sky


Sono indignato con Bersani, Vendola, Fini, La7 e Sky
16/10/2011, 13:10

L’Italia ha conosciuto un’altra pagina nera della sua storia politica. Alcuni Black Block si sono intrufolati nelle fila degli indignados e, con la solita tattica dello scudo umano, hanno messo a ferro e fuoco la Capitale. Non può che farmi piacere il fatto che la capitale sia stata messa a ferro e fuoco, forse sarebbe stato meglio colpire il Vaticano in modo tale che tutte le tasse evase dalla Santa Sede sarebbero state reinvestite non per far sedere cardinali e santoni vari su poltrone in pelle di struzzo, ma per creare qualcosa di nuovo in uno stato che da secoli impartisce la linea economica e politica del nostro paese d’accordo con la massoneria anglofrancese. Adesso, dopo la disfatta in Parlamento, Bersani deve dimettersi per aver fomentato insieme a Fini, Vendola e Casini, quel clima d’dio nei confronti di una istituzione eletta democraticamente: il Governo Berlusconi. Il G8 di Genova è distante anni luce se consideriamo il progresso tecnologico della nuova era, ma noto ancora con stupore le rimostranze da parte dei manifestanti sulla strategia utilizzata dalle Forze dell’Ordine per contrastare l’assetto da guerriglia schierato dai Black block italiani. Allora la vostra Coscienza vi chiede: sarebbe stato meglio uccidere un Black Block oppure lasciare che camionette dei Carabinieri e vetrine delle odiate banche bruciassero ( Alemanno guai a risarcire chi spende tre volte tanto i nostri soldi)? In un mondo dove osanniamo Gandhi, madre Teresa di Calcutta e Malcom X non possiamo stare ancora a santificare un altro lanciatore di estintori. Mi stupisce che, dopo le lezioni di economia di Romano Prodi su la 7, adesso si vuole dar credito all’informazione targata Sky che lancia accuse nei confronti della polizia per non essere intervenuta in modo deciso e fermo nei confronti di chi ha messo sotto ferro e fuoco la Capitale. Caro Murdoch, Berlusconi sarà mafioso, puttaniere, ma non è certamente subdolo come te che sguinzagli le escort di tutto il mondo per mettere alle strette i tuoi rivali di mercato e politici. Ecco quindi che gli indignados di tutto il mondo si sono riuniti nelle loro città d’origine dando vita a manifestazioni pacifiche, mentre in Italia gli indignati non hanno allontanato chi li ha utilizzati come scudo. Forse perché i mandanti degli indignati seri sono gli stessi che non hanno come obiettivo la risoluzione dei problemi del mondo, ma la cacciata di Silvio Berlusconi. Patetici !!! Vergogna !!! Assassini della libertà e della democrazia. E poi ci preoccupiamo se la legge sul conflitto d’interesse non è stata ancora fatta. Allora la domanda che la vostra cara Coscienza vi pone. Siete convinti che l’alternativa alla crisi globale, al sistema bancario e all’egemonia Papale, sia rappresentata da persone che hanno come unico ed esclusivo obbiettivo quello di cacciare il “rattuso di Arcore” dal Bel Paese? Abbiate Coscienza e diffidate dai falsi profeti che vi allontaneranno dalla ricerca della verità.

Commenta Stampa
di Coscienza
Riproduzione riservata ©