Politica / Politica

Commenta Stampa

Si pagherà fino a 4000 euro in più per una utilitaria

Spaccatura tra M5S e Lega sulla nuova tassa sulle auto


Spaccatura tra M5S e Lega sulla nuova tassa sulle auto
06/12/2018, 18:17

ROMA - La nuova tassa proposta dalla maggioranza sulle auto più piccole sta scatenando un'ondata di proteste tra sindacati e produttori. Si tratta di una tassa che viene definita "econolica": incentivi da 1500 a 6000 euro per le costosissime auto elettriche e per le costose auto ibride, tasse fino a 4000 euro per le utilitarie, che inquinano di più. Una scelta che penalizza ovviamente i ceti più bassi, che hanno meno disposibilità economiche e non possono spendere 60 mila euro per una Tesla. 

Le proteste hanno già provocato una divisione tra Salvini e Di Maio, con il primo che si oppone ad una nuova tassa sulle auto, mentre il secondo specifica che si tratta di una tassa che riguarda solo le auto nuove. E la sottosegretaria all'Economia Laura Castelli che tira dritto ricordando che la tassa era prevista dal contratto firmato ad inizio legislatura da M5S e Lega. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©