Politica / Politica

Commenta Stampa

Intanto vengono confermati i benefici agli ex Presidenti

Spese pazze alla Camera: milioni per colla liquida e carta intestata


Spese pazze alla Camera: milioni per colla liquida e carta intestata
30/03/2012, 09:03

ROMA - Un ufficio di Presidenza piuttosto acceso quello di ieri, che doveva decidere i tagli dei beneficiagli ex Presidenti della Camera. Infatti, mentre il Senato aveva stablito che i privilegi durassero solo 10 anni dalla cessazione del mandato, alla Camera hanno preso una decisione diversa: confermati i 10 anni, ma per coloro che sono stati eletti in questa legislatura o hanno fatto i presidenti nella precedente legislatura si parte dal 2013. Questo significa che cesseranno i benefici per Pietro Ingrao e per Irene Pivetti, ma resteranno fino al 2023 per Fausto Bertinotti, Luciano VIolante e Pierferdinando Casini. E si tratta di benefici non da poco: un ufficio con quattro addetti a testa, auto blu e un plafond di biglietti aerei a disposizione. La decisione è stata alquanto combattuta, visto che in 5 hanno votato no e il 3 si sono astenuti.
Ma nella discussione sono poi emerse le tantissime spese inutili che vengono fatte per i deputati: 2000 fogli di carta intestata della Camera al mese, insieme a 10 DVD e 20 CD e a 1000 fogli per la stampante; un chilo e mezzo all'anno di colla liquida; 600 mila euro l'anno per le spese postali e 50 mila per le spedizioni; e così via. Tutte spese inutili ed anacronistiche; come inutile ed anacronistica è la stampa per tutti i deputati di ognuno dei documenti presentati anche sul sito della Camera. Il risultato sono 8 milioni e mezzo di euro spesi ogni anno per la stampa degli atti. Qualcuno vuol provare a calcolare a quante tonnellate di carta corrisponde?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©