Politica / Napoli

Commenta Stampa

Sport e solidarietà: De Magistris incontra il progetto Free Children


Sport e solidarietà: De Magistris incontra il progetto Free Children
08/03/2012, 12:03

Tanti, tantissimi bambini. Un pallone e un campo di calcio. Anche così si accende la speranza, anche così Napoli diventa una città migliore. Sono questi gli elementi del progetto Free Children, il grande progetto di sport solidale, promosso e realizzato dall’Associazione ADISS Onlus che, dal 2003 ad oggi, ha fatto giocare gratuitamente a calcio oltre mille bambini campani. Lo sport inteso come efficace strumento di politiche sociali soprattutto per bambini e giovani in condizione di svantaggio e difficoltà, di riscatto sociale dei quartieri e delle periferie, linguaggio universale di legalità e solidarietà. L’appuntamento è fissato per venerdì alle ore 16 presso lo Stadio “Albricci” al Comando Militare “Campania” in via Pignatelli a Napoli. Un tifo da stadio, con circa settanta bambini, famiglie e volontari accoglierà il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris in visita al progetto. “Ogni anno i casi di successo riscontrati con il progetto Free Children sono la testimonianza che un pallone può portare davvero dei cambiamenti sorprendenti nei giocatori. Con il progetto Free Children aiutiamo i bambini a scegliere le regole, la legalità e l’istruzione, ad abbandonare le dipendenze, aiutiamo le famiglie offrendo servizi gratuiti e, così, di sostegno al reddito, contribuiamo a migliore i territori, i quartieri e le periferie”, spiega Clementina Ferraiolo alla guida dell’ADISS Onlus. Il progetto Free Children è infatti realizzato in partnership con le Parrocchie di S. Alfonso e S. Atanasio, è sostenuto dalla Fondazione Cannavaro Ferrara e dalla Fondazione Banco Napoli per l’Assistenza all’Infanzia, è ospitato dal Comando Militare Campania che ha concesso l’utilizzo del campo di calcetto. Tutti riuniti venerdì 9 marzo alle ore 16 allo Stadio “Albricci” per accogliere ed accompagnare, un ospite d’eccezione, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris in visita al progetto. Presenti, Clementina Ferraiolo, presidente Adiss Onlus, don Raffaele Pescicolo delle Parrocchie S. Alfonso e S. Atanasio, il generale Guido Landriani, Vincenzo Ferrara, direttore della Fondazione Cannavaro Ferrara, Lidia Genovese, commissario della Fondazione Banco di Napoli. Obiettivo? Tifare insieme per Napoli e i bambini valorizzando il ruolo dello sport.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©