Politica / Napoli

Commenta Stampa

Sportello telematico “LadyO-Per le donne, tra donne”


Sportello telematico “LadyO-Per le donne, tra donne”
09/03/2013, 09:22

Sportello telematico “LadyO-Per le donne, tra donne” In occasione del “Marzo Donna 2013- Lavoro, Cultura, Differenze”, promosso dall'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Napoli ed approvato dall'Assessore alle Pari Opportunità, Giuseppina Tommasielli, “LadyO-Per le donne, tra donne”- a cura di Ornella d'Anna, giornalista professionista, membro della Commissione Pari Opportunità del Comune di Casagiove e Direttore Responsabile di LadyO, e di Valeria Russo, giornalista e Vicedirettore di LadyO- è stato inserito all'interno della manifestazione, come sportello telematico ufficiale di denuncia, supporto e risoluzione di situazioni di disagio per le donne vittime di abusi, vessazioni e violenze (stalking, mobbing, aggressione domestica). Il sito contiene due sportelli di intervento specifico, attivi 24 ore su 24, nati dalla consapevolezza che la maggioranza delle donne affronta situazioni di violenza tra le mura domestiche, sul luogo di lavoro e per le strade della città. Spesso, la vergogna e la paura di denunciare creano un muro per un intervento immediato. LadyO opera senza invadenza, come un'amica che ascolta e poi aiuta concretamente. Le donne possono chiedere aiuto anche da casa, tramite un computer, e riceveranno supporto e risoluzione in pochissimo tempo: -Sportello Sanità, all'interno del quale operano, a stretto contatto tra di loro e con le utenti, due professioniste, la dottoressa Mariateresa Papaccio, Psicologa Clinica dell'Infanzia, dell'Adolescenza e della Famiglia, che interviene in situazioni di disagio familiare, quando la donna è vittima di violenza e il bambino è osservatore inconsapevole o, a sua volta, preda di abusi; la dottoressa Valentina Nappo, Psicologa Clinica ad Orientamento Sistemico-relazionale, che recupera le donne, vittime di violenza, favorendone la crescita interiore, finalizzata a riacquistare fiducia in sé. Lo sportello si avvale anche di una nutrizionista, la dottoressa Maria Rosaria Baldi, che aiuta ad acquisire consapevolezza del proprio corpo a 360 gradi, contrastando l'insorgere di disturbi alimentari, quali anoressia e bulimia. -Secondo Legge, ovvero lo Sportello Legale, coordinato dalla dottoressa Diana Caterina Ferrara, esperta in ambito civile, accoglie i casi che vengono segnalati dalle psicologhe dello Sportello Sanità e le richieste di consulenza legale, inviate direttamente dalle utenti del sito. Lo sportello si avvale di altri due legali: la dottoressa Simona Schiattarella e la dottoressa Stefania Ruta, entrambe specializzate in Diritto di Famiglia e Minorile. Le donne che scrivono allo sportello legale sono costantemente seguite, ascoltate e indirizzate verso la soluzione più adeguata al loro caso. Inoltre, nello stesso sito web www.ladyo.it, è possibile: -conoscere tutti gli eventi per la tutela e la promozione femminile, organizzati in Campania e su scala nazionale; -reperire informazioni sui punti di ascolto del Comune di Napoli e del territorio nazionale, creando una rete di cooperazione tra enti, associazioni femminili e centri antiviolenza; -leggere e commentare notizie di attualità e tematiche varie inerenti le donne.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©