Politica / Politica

Commenta Stampa

Il nipote è socio, il commercialista è segretario

Spunta l'atto costitutivo dell'M5S, con Grillo Presidente


Spunta l'atto costitutivo dell'M5S, con Grillo Presidente
13/03/2013, 08:57

COGOLETO (GENOVA) - E alla fine spunta fuori anche l'atto costitutivo del Movimento 5 Stelle. Lo pubblica l'edizione italiana dell'Huffington Post. 
Le cose interessanti sono diverse. La prima è che non c'è Gianroberto Casaleggio. La seconda è che il Presidente è Beppe Grillo (con buona pace dell'"uno vale uno", regola base del Movimento 5 Stelle), vice presidente il nipote Enrico Grillo (e con questo abbiamo sistemato anche la promozione in base al merito) e segretario il commercialista di Grillo, Enrico Maria Nadasi. 
E' stato redatto lo scorso 18 dicembre e depositato presso un notaio di Cogoleto, in provincia di Genova.
Tra le varie cose interessanti, c'è la conferma che Grillo è l'unico che ha "titolarità, gestione e tutela del contrassegno; titolarità e gestione della pagina del blog". E quindi proprietario assoluto del Movimento 5 Stelle. Inoltre, leggendo gli obiettivi economici del Movimento, si nota una spiccata impronta neoliberista, con forti limitazioni all'intervento dello Stato nel tessuto economico. 
E' prevista anche la riunione di una assemblea del Movimento da tenersi una volta l'anno entro il mese di aprile. Assemblea che ancora non è stata indetta o annunciata (mentre invece solitamente negli altri partiti questo avviene con mesi di anticipo) quando mancano meno di 50 giorni di tempo utile. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©