Politica / Politica

Commenta Stampa

“E’ rischioso e costoso”

Squinzi attacca: “Inerzia totale della politica”


Squinzi attacca: “Inerzia totale della politica”
14/04/2013, 10:35

TORINO – Parole durissime quelle pronunciate dal presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi a Torino. Il leader degli industriali ribadisce la difficile situazione vissuta dal Paese:
“Dopo il voto siamo a più di 50 giorni di inerzia totale, è rischioso e costoso. Grosso modo abbiamo contato di aver buttato un punto di Pil con il peggior risultato che potessimo immaginare: la vittoria del non governo. E ora parlare di crescita è un miraggio. Nei numeri della crisi, é nascosta tutta l'inadeguatezza di un sistema politico che strangola quelle creature che dice di amare e che dice di voler amministrare”.
Il Presidente di Confindustria poi continua dicendo:
“Questi numeri, sono il frutto del non governo, della mancanza di quel minimo di responsabilità da parte di tutti di sospendere le ormai più che ventennali ostilità e dare un governo al Paese in un momento così drammatico. Personalmente, mi sono stancato di cercare di capire e di comprendere questo gioco dell'oca in cui, tutti i giorni, torniamo alla casella di partenza. Confindustria chiede un Governo, ma non un governo qualunque, tanto per assolversi la coscienza. Serve, un governo di qualità, di alto profilo, di capacità politica elevata, che percepisca e sappia interpretare il momento drammatico del Paese”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©