Politica / Regione

Commenta Stampa

Standard & Poor’s promuove una regione al collasso

Anomala valutazione dell’agenzia sull'operato di Caldoro

.

Standard & Poor’s promuove una regione al collasso
27/07/2013, 10:36

Il paese dei balocchi. Quello in cui vive Stefano Caldoro e l’agenzia di Rating Standard & Poor’s. quest’ultima infatti, senza tenere conto di quanto sta accadendo alla sanità campana, ha deciso di premiare la regione. E Caldoro, ovviamente, è felice. Così il governatore in due giorni incassa due complimenti. Il primo dal ministro degli Affari regionali Graziano Delrio. Il secondo dall’agenzia di rating statunitense, che addirittura elogia il lavoro del governatore campano. I conti non tornano. Si perché i cittadini campani, che stanno pagando a prezzo amaro la cattiva gestione di comparti come la sanità, i trasporti e il lavoro, potrebbero arrabbiarsi sul serio, e allora si che potrebbe innescarsi quella rivolta che Caldoro ha inneggiato nei giorni scorsi. Non è possibile infatti che un’agenzia di rating distribuisca complimenti al governatore Caldoro, mentre le asl sono costrette a pagare gli stipendi ai dipendenti con delle anticipazioni di cassa. C’è qualcosa che non va se l’agenzia di rating spedisce eventuali colpe di errori nel ritardo di trasferimenti per cassa da parte del governo centrale, perché, si legge in una nota, la Campania è più vulnerabile a tali ritardi rispetto ad altre regioni. Una difesa a spada tratta del governatore campano da parte dell’agenzia statunitense, che sicuramente non ha mai sondato l’umore dei cittadini campani. Quei cittadini campani che da mesi invitano Stefano Caldoro alle dimissioni, poiché stanno pagando le conseguenze di quella cattiva gestione che oggi Standard & Poor’s stranamente elogia.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©