Politica / Regione

Commenta Stampa

I fondi servono a coprire 1050 richieste

Stanziati 2 milioni e mezzo per le imprese della pesca


Stanziati 2 milioni e mezzo per le imprese della pesca
15/09/2010, 09:09

La Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Vito Amendolara, ha stanziato 2,5 milioni di euro per le imprese del settore pesca, a copertura delle 1050 richieste pervenute all’Assessorato.

“ Erano ormai anni che il settore pesca lamentava condizioni critiche – sottolinea l’assessore Amendolara – aggravate ulteriormente, negli ultimi tempi, dall'entrata in vigore di leggi europee ogni anno più restrittive ed una concorrenza, sempre più agguerrita, proveniente da ogni parte del mondo: dalla Spagna all'Africa, all'Oceano Atlantico, all'India. Leggi severe che penalizzano soprattutto le piccole imprese e una concorrenza di pessima qualità che danneggia il pescato tipico locale garante invece di freschezza, qualità e soprattutto sicurezza a tavola. Con il <Tavolo Azzurro> abbiamo più volte affrontato queste problematiche, trovando la condivisione delle diverse forze di rappresentanza sulla necessità di valorizzare il pescato locale, tra le nostre più famose eccellenze alimentari.

“La somma impegnata per la pesca sarà utilizzata non solo per far fronte alle emergenze economiche urgenti ma soprattutto per investire nel futuro di un comparto che ha scarso potere contrattuale e quindi commerciale. Le soluzioni potrebbero essere rappresentate dai percorsi già intrapresi: inserire i prodotti della pesca locale nei circuiti già collaudati del turismo enogastronomico e soprattutto educare i cittadini campani all'incomparabile gusto del pesce locale fornendolo ad un prezzo concorrenziale, grazie al “miglio zero” dei nuovi mercati azzurri “dal pescatore al consumatore” che a breve saranno programmati in tutta la regione” - conclude Amendolara.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©