Politica / Regione

Commenta Stampa

Statale 166, Cosenza incontra i sindaci


Statale 166, Cosenza incontra i sindaci
30/09/2011, 17:09

L'assessore ai Lavori Pubblici e alla Protezione civile della Regione Campania Edoardo Cosenza ha incontrato questa mattina, presso la Prefettura di Salerno, i sindaci dei Comuni della Comunità montana degli Alburni, dell'Alto Calore e del Vallo di Diano attraversati dalla Statale 166.
L'assessore Cosenza, in qualità di commissario straordinario per l'Emergenza Sele, ha garantito un impegno per l'attuazione di interventi per la messa in sicurezza della Statale.
"Le somme per gli interventi urgenti - ha detto - sono pienamente disponibili e potranno essere utilizzati i poteri commissariali. Già lunedì prossimo si terranno due riunioni tecniche per valutare la possibilità di attuare opere, anche di carattere sperimentale, per garantire la possibilità di percorrere l'importante strada statale solo in condizioni di sicurezza. Il costone argilloso rende rischioso il suo attraversamento, specialmente con condizioni meteorologiche avverse.
“Analoghi interventi di messa in sicurezza saranno predisposti per le altre strade provinciali della zona ed in particolare per la 11 (la cosiddetta Sella del Corticato) e la 342 (Sacco-Roscigno). La proficua presenza di tutte le istituzioni che hanno animato il dibattito serrato di questa mattina fanno intravedere un rapido iter amministrativo.”
Alla riunione hanno partecipato, tra gli altri, il soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Avellino e Salerno, Gennaro Miccio; il segretario generale dell'Autorità di Bacino, Stefano Sorvino; i sindaci di San Rufo, Roscigno, Sala Consilina, Polla, Sacco, Piaggine, Teggiano, Bellosguardo, Corleto Monforte; il dirigente dell'Area Lavori pubblici della Regione Campania; i tecnici dell'Anas, del Parco Nazionale del Vesuvio, dell'Istituto comprensivo di Ottati e degli altri enti interessati. "L'incontro è stata anche l'occasione - ha aggiunto l'assessore Cosenza - per esprimere un saluto al prefetto di Salerno, Sabatino Marchionne, con il quale abbiamo affrontato, con grande spirito di collaborazione istituzionale, le emergenze del territorio della provincia di Salerno, tra cui quelle di Atrani e del Sele”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©