Politica / Politica

Commenta Stampa

Nitto Palma: "strano che si colpisca in campagna elettorale"

Su Ianniciello vedute comuni nel Pdl campano


Su Ianniciello vedute comuni nel Pdl campano
21/12/2012, 14:46

NAPOLI - Una veduta comune, un'ipotesi comune quella formulata dai rappresentanti del Pdl campano e cittadino sulla vicenda del consigliere regionale Massimo Ianniciello, accusato di truffa aggravata ai danni dello Stato e  arrestato dalla Guardia di Finanza nell'ambito dell'inchiesta sull'utilizzo dei fondi ai gruppi consiliari. La vicenda delle fatture e dei rimborsi per un totale di 64mila euro  per la qual cosa è accusato Ianniciello trova un partito ben saldo a fare scudo sulle ipotesi di reato dettate dal PM Giancarlo Novelli che conduce le indagini. Cautela giunge dal presidente Caldoro che preferisce attendere gli sviluppi dell'inchiesta che coinvolge anche altre persone. Stesso ragionamento quello del presidente della I Municipalità Chiosi. Più guardingo e d'esperienza il giudizio di Francesco Nitto Palma che di giudici se ne intende. Volente o nolente è d'uopo attendere l'iter investigativo, almeno per capire quanto effettivamente possa pesare una truffa di 64mila euro sull'intero sistema approvvigionamenti della politica in seno al consiglio regionale.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©