Politica / Regione

Commenta Stampa

Scenari 'bipartisan' nel Pdl campano

Su Lupi la spallata di Cesaro a Cosentino


.

Su Lupi la spallata di Cesaro a Cosentino
29/12/2011, 14:12

NAPOLI – Il nome di Maurizio Lupi ha diviso più che unire la compagnie campana del Pdl che si riconosce ancora nella figura di Nicola Cosentino come indiscusso numero 1 di sofferte battaglia ed esaltanti vittorie. Amici di lungo corso, parlamentari ai vertici delle istituzioni, Cosentino e Cesaro si sono ritrovati questa volta agli antipodi e non solo, le posizioni del presidente della provincia sembrano rappresentare una spallata all’ex sottosegretario. Cosentino da parte sua aveva invocato un passaggio meno doloroso per la nomenclatura politica, garantendo un suo passo indietro in presenza di una soluzione interna che, non avesse troppa eco a livello nazionale. Di diverso avviso è Cesaro che punta i piedi a terra e sottolinea l’importanza del commissariamento anche alla luce delle vicende giudiziarie in corso ed in vista dei congressi in convocazione. Secondo il numero uno di Palazzo Matteotti la scelta di Lupi è saggia e servirà a rilanciare il partito anche agli occhi degli iscritti. “Bisogna rilanciare l’azione politica e non certo le singolarità”, sottolinea Cesaro che pone un out out al coordinatore regionale che incassa ma resta sulle sue posizioni, in attesa che il Tribunale del Riesame si esprima sul suo futuro politico e personale.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©