Politica / Politica

Commenta Stampa

Sud, Centrella (Ugl): “Da Napolitano parole pienamente condivisibili”


Sud, Centrella (Ugl): “Da Napolitano parole pienamente condivisibili”
01/10/2011, 14:10

“Le parole del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sono pienamente condivisibili: il nostro sistema economico è come un’automobile, se a muoversi sono solo le ruote anteriori è impensabile che la macchina possa partire”.

Così Giovanni Centrella, segretario generale dell’Ugl, commenta le affermazioni del Capo dello Stato alla cerimonia di inaugurazione del 200esimo anno accademico della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli studi di Napoli Federico II.

“Rimuovere i ritardi e le lacune che dividono il Mezzogiorno dalle aree più sviluppate del Paese è un obiettivo che non possiamo permetterci di mancare - prosegue - , e lo abbiamo ribadito più volte, sostenendo iniziative importanti come il Piano per il Sud e da ultimo ieri, chiedendo alle imprese di inserire nel loro manifesto un capitolo dedicato al Mezzogiorno in linea con il documento che tutte le parti sociali hanno presentato al Governo lo scorso 4 agosto”.

“Adesso - conclude il sindacalista - occorre passare dalle parole ai fatti. Non riusciremo mai a rimettere in carreggiata il Sud, e quindi l’intero Paese - conclude Centrella -, senza la realizzazione concreta di progetti condivisi di sviluppo infrastrutturale, economico e sociale che sappiano valorizzare le peculiarità del Meridione, eliminando quella logica assistenzialista che produce solo passività e clientelismi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©