Politica / Parlamento

Commenta Stampa

SUD: TIMIDA PROTESTA DELL'MPA CONTRO I TAGLI AL SUD


SUD: TIMIDA PROTESTA DELL'MPA CONTRO I TAGLI AL SUD
30/10/2008, 16:10

Finalmente qualcosa comincia a muoversi nella maggioranza e sotto l'apparente monoliticità del blocco, comincia a vedersi qualche ribellione. Infatti il Movimento per le Autonomie, attraverso i Presidenti dei suoi gruppi di Camera e Senato, ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in cui chiedono una riunione per sapere come mai si siano ridotti per il sud i Fondi per le Aree Sottosviluppate (FAS) di oltre 13 miliardi di euro e come mai quei pochi fondi utilizzati lo siano stati esclusivamente al nord.

La lettera ha subito scatenato reazioni politiche, con D'Antoni, responsabile per il Sud del governo ombra, che parla di reazione tardiva e timida; e Lorenzo Cesa, segretario dell'UDC, che parla del malessere dimostrato dall'MPA come della punta di un iceberg del disagio esistente all'interno della Destra, dove l'influenza della Lega è massima.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©