Politica / Parlamento

Commenta Stampa

La Lega decide di non perdere altro tempo in discussione

Sul federalismo la maggioranza mette la fiducia

Calderoli dice che le tasse non aumenteranno

Sul federalismo la maggioranza mette la fiducia
01/03/2011, 11:03

ROMA - La Lega Nord decide di forzare la mano ed impone l'approvazione del decreto legislativo sul fiscalismo mediante la fiducia. Una fiducia posta sulla risoluzione leghista che appoggia le formulazioni già bocciate (per 15 voti a 15, ma la parità è un voto negativo) nella commissione bicamerale sul federalismo. E' una risoluzione già approvata al Senato, che ora deve essere approvata alla Camera.
D'altronde, la Lega l'aveva detto che non avrebbe accettato discussioni: se l'opposizione avesse presentato altre risoluzioni, diverse dalla propria, sarebbe stata messa la fiducia. E poichè ne sono state presentate altre due, ecco che è scattata la fiducia, annunciata in aula dal Ministro per i rapporti con il Parlamento, Elio Vito.
Durante il proprio intervento, Calderoli ha cercato di rassicurare, garantendo che il federalismo non divide ma unisce e che le tasse saranno più basse. Ha fatto in particolare l'esempio per la cedolare secca sugli affitti al 19 o al 21%.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©