Politica / Salerno

Commenta Stampa

Susanna Camusso a Salerno per l'assemblea della Cgil


Susanna Camusso a Salerno per l'assemblea della Cgil
14/09/2012, 11:00

"Per colpa dello Statuto dei lavoratori ci sono meno posti di lavoro" le dichiarazioni del primo ministro Mario Monti non hanno mancato di suscitare polemiche. In particolare sul tema si è espressa Susanna Camusso, segretario nazionale della Cgil, durante la sua trasferta a Salerno per l'assemblea dei quadri e delegati del Sud del sindacato. La Camusso torna a Salerno per la seconda volta, dopo la sua presenza a giugno 2011. "Penso che sia la dimostrazione che questo governo non ha idea su cosa fare per lo sviluppo ela crescita. Pareche il governo abbia esaurito qualunque spinta propulsiva - ha detto il segretario della Cgil - La ripetizione di un film che abbiamo già visto". Susanna Camusso esprime quindi la sua preoccupazione per il fatto che, "in assenza di idee per la crescita", si reinventi "una logica contro i lavoratori. Mi pare che abbiamo fatto già abbastanza contro i lavoratori. E' il peggiore liberismo, quello che ha teorizzato che la diseguaglianza abbia fatto crescere il mondo - ha aggiunto - sono quattro anni che il mondo non sa uscire dalla crisi determinata proprio da quella logica lì". Il segretario della Cgil ha quindi spronato il governo: "Ci dica cosa vuole fare per la crescita". All'assemblea ha preso parte anche il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, che ha dichiarato in maniera allarmata che "al momento le uniche risorse a disposizione delle imprese sono quelle della camorra".

 

Commenta Stampa
di Rocco Papa
Riproduzione riservata ©