Politica / Regione

Commenta Stampa

Sviluppo, Amendola (PD): "deputati campani PDL votano contro il sud"


Sviluppo, Amendola (PD): 'deputati campani PDL votano contro il sud'
22/06/2011, 11:06

“Ancora zero riforme per il Sud. Mentre in Campania giocano a fare gli insurrezionalisti, a Roma gli uomini del Pdl continuano a votare contro il Mezzogiorno” a dichiararlo e’ Enzo Amendola, segretario regionale del Pd Campania in merito al decreto sviluppo che questa sera si votera’ in aula.

“Altro che rivolta per favorire gli interessi del Sud, come dichiara da giorni il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro: nel decreto sviluppo non c’e’ nessun intervento per rilanciare l’occupazione se non le ennesime bugie di Berlusconi e della sua maggioranza. E i parlamentari meridionali del Pdl? Si apprestano a votare in silenzio, pur di tenere in vita questo governo ormai al collasso sotto i ricatti della Lega Nord” aggiunge Amendola.

“Il credito d’imposta era una misura gia’ approvata dal centrosinistra e cancellata dalla destra per coerenza con la dottrina Tremonti. Ora viene ripresa ma finanziata con i Fondi europei, cio’ significa aprire una vertenza dai tempi lunghi ed incerti” spiega Amendola.

“Era opportuno – prosegue Amendola – mantenere la proposta di Sergio D’Antoni, responsabile nazionale Pd delle politiche sui territori, che prevedeva l’utilizzo dei fondi Fas per finanziare immediatamente il credito d’imposta in attesa del via libera da Bruxelles. Ma il governo l’ha bocciata, ammettendo che ormai i fondi per le aree sottosviluppate sono gia’ stati spesi per tutt’altro: dalle multe per le quote latte alle barche sul lago di Garda” continua Amendola.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©