Politica / Regione

Commenta Stampa

Riuniti a palazzo Santa Lucia i tavoli di lavoro

Sviluppo, Martusciello incontra le categorie produttive


Sviluppo, Martusciello incontra le categorie produttive
21/01/2013, 14:58

NAPOLI – Dalla teoria ai fatti, riuniti oggi a Palazzo S. Lucia i due tavoli di lavoro promossi da Fulvio Martusciello, consigliere del presidente Caldoro alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico. Un momento importante servito soprattutto a dare seguito al primo incontro che lo scorso 11 dicembre ha dato avvio ai tavoli istituzionali per individuare una strada di rilancio del comparto economico regionale. Per queste ragioni Martusciello ha incontrato stamane i rappresentanti istituzionali dell'Ordine dei Commercialisti della Campania, e subito dopo i presidenti dei Giovani Imprenditori di Confindustria di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno. Nel corso degli incontri è emersa la necessità di un impegno sinergico sui tavoli di concertazione attivati che sono:  Tavolo per lo sviluppo competitivo del settore calzaturiero in collaborazione con ANCI, l’Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani; azioni di valorizzazione dei comparti di eccellenza. Per questo, la Regione sta lavorando alla creazione di una Camera Regionale della Moda e del Design. Per quanto riguarda gli eventi di sistema, invece, é in programma negli ultimi mesi dell'anno "Olivitaly", una grande fiera che coinvolga e valorizzi i produttori di olio e tutta la filiera. Razionalizzazione e messa a sistema dei servizi per la creazione d'impresa e la formazione all'imprenditoria, attraverso la Rete Regionale degli Incubatori e programmi specifici di collegamento tra mondo imprenditoriale e mondo universitario. Per dare piena operatività ai tavoli istituzionali di confronto, Martusciello ha proposto la sottoscrizione di due protocolli d'intesa: uno rivolto agli Ordini dei Commercialisti, l'altro indirizzato ai Giovani Industriali, allo scopo di individuare gli ambiti entro cui realizzare azioni comuni. Parte, quindi, in maniera fattiva l’impegno di istituzioni e società produttiva, al fine di avere un quadro operativo chiaro su strategie e metodo. Martusciello si è detto soddisfatto della sinergia con i giovani industriali che dalla loro hanno anche lo smalto e l’intraprendenza tipica delle  nuove generazioni.  

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©

Correlati