Politica / Regione

Commenta Stampa

Taglialatela a capo dell’Osservatorio Casa. Pd: "Scelta inopportuna”


Taglialatela a capo dell’Osservatorio Casa. Pd: 'Scelta inopportuna”
10/10/2013, 16:21

Per la serie si esce dalla porta e si rientra dalla finestra. E’ il ritorno in regione di Marcello Taglialatela, ex assessore regionale all’urbanistica, eletto in parlamento alle scorse politiche. Le prime polemiche che ricevette subito dopo la nomina, erano legate al doppio incarico: Taglialatela sedeva sia in parlamento che in giunta regionale. Alla fine ha optato per la sedia romana e trascorso qualche tempo si è riaffacciato in regione Campania. L’occasione glie l’ha offerta direttamente il governatore Caldoro, che lo ha nominato presidente dell’Osservatorio sulla Casa della Regione Campania.  A cavalcare la polemica ci pensa il Partito Democratico:  “La nomina di Taglialatela a Presidente dell'Osservatorio sulla Casa è del tutto inopportuna. Ed è l'ennesimo incarico dato da Caldoro ad un parlamentare, il quinto dopo Calabrò, Iapicca, Formichella e Villari. E' una consuetudine che va fermata".  Dal canto suo Taglialatela si dice meravigliato per il clamore che ha avuto la vicenda, dichiarando che la nomina non ha nessun margine di incompatibilità. Ma aldilà della legittimità o meno, o della gratuità dell’incarico, il problema è capire quanto tempo potrà dedicare l’onorevole Taglialatela ad un settore così delicato come quello della casa. Probabilmente gli darà una mano lo stesso Caldoro che lo ha nominato. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©