Politica / Parlamento

Commenta Stampa

TAGLIALATELA (AN-PDL): IN COMMISSIONE ANTIMAFIA VALUTARE LA CREDIBILITA’ DEI PENTITI


TAGLIALATELA (AN-PDL): IN COMMISSIONE ANTIMAFIA VALUTARE LA  CREDIBILITA’ DEI PENTITI
06/11/2008, 13:11

 

Il parlamentare Marcello Taglialatela, vice-capogruppo PDL alla Camera dei Deputati e componente della commissione Antimafia, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Il caso del maresciallo dei carabinieri Alfonso Bolognesi va approfondito e presenterò una interrogazione parlamentare al riguardo dopo quanto accaduto la settimana scorsa. Occorre verificare quali modalità sono state seguite per il suo fermo che dopo poche ore non è stato convalidato dal Gip. Non vorrei che ci sia stata leggerezza da parte della magistratura inquirente.
Si tratta di un caso grave, perché la mancata convalida dell’arresto dimostra che si è proceduto senza trovare riscontri oggettivi e sulla base di mere dichiarazioni dei pentiti, che sono certamente uno strumento utile d’indagine ma possono rivelarsi anche vere e proprie armi utilizzate dai clan in difficoltà per delegittimare quanti all’interno delle istituzioni sono impegnati nella lotta alla criminalità organizzata.
Credo che soprattutto per i clan in evidente difficoltà dopo i durissimi colpi inferti dagli investigatori i pentiti possano essere utilizzati come strumento contro chi combatte la criminalità.

Sono convinto che non appena insediata la commissione parlamentare Antimafia debba occuparsi di queste problematiche perché proprio in Campania, dove la guerra alla camorra non conosce sosta e vede investigatori e politici impegnati contro la malavita, occorre tutelare quanti difendono gli interessi dello Stato e rischiano di essere esposti all’utilizzo distorto di strumenti come quello dei pentiti».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©