Politica / Regione

Commenta Stampa

Taglialatela: “Pianificare a volumetria zero”


Taglialatela: “Pianificare a volumetria zero”
15/05/2012, 14:05

A partire da domani, mercoledì 16 maggio, e per tutta la durata del Forum PA (Fiera di Roma fino al 19 maggio), nello stand della Regione Campania sarà proiettato il video realizzato dall’Assessorato all’Urbanistica e al Governo del Territorio sul progetto dei “Laghetti delle Soglitelle” inclusi nell’area di pertinenza della Riserva “Foce Volturno e Costa di Licola”.
Sita nel Comune di Villa Literno, l’area è una zona umida ad alta produttività ecologica sottratta al bracconaggio per intervento della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.
Il progetto “Laghetti delle Soglitelle” è cofinanziato dal Ministero dell’Ambiente ed è condiviso dall’Assessorato con gli Enti locali impegnati nella realizzazione dell'area.
Presentato il 20 febbraio scorso dal presidente della Giunta della Campania, Stefano Caldoro, e dall’Assessore all’Urbanistica e al Governo del Territorio, Marcello Taglialatela, il progetto intende, in primis, tutelare una zona umida ad alta valenza biologica e ambientale dove coesistono nicchie ecologiche in continua evoluzione e interazione. Si potrà così favorire la permanenza di specie animali, la sosta e la nidificazione di uccelli migratori. Il secondo e importante obiettivo punta a mettere in campo interventi dalla forte valenza sociale. E’ prevista infatti la costruzione di sentieri fruibili anche dai diversamente abili così come l’addestramento di cani guida per non vedenti e la realizzazione di laboratori didattici per visitatori e scolaresche. Tutte azioni che compenseranno la violenza da troppo tempo subita da questo territorio.
Sempre nella giornata di domani, mercoledì 16 maggio, alle ore 12,30, l’Assessorato all’Urbanistica e al Governo del Territorio della Campania ha organizzato, nello stand istituzionale, una tavola rotonda dal titolo ““Pianificazione Paesaggistica e Tutela dell’Ambiente” per mettere a fuoco il disegno di legge sui Piani Paesaggistici approvato dalla Giunta lo scorso febbraio.
Ad aprire la discussione sarà l’assessore regionale all’Urbanistica ed al Governo del Territorio, Marcello Taglialatela. Interverranno l’assessore all’Ambiente, Giovanni Romano, il preside della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Claudio Claudi.

“La parola d’ordine sarà pianificare a volumetria zero – spiega l’assessore Taglialatela – in Campania l’opportunità di abbattere e ricostruire edifici vecchi e degradati prevede una “condicio sine qua non”: il ristoro ambientale. In sintesi, chiunque voglia ristrutturare o costruire ex novo dovrà provvedere alla riqualificazione o creazione di aree verdi. Potrà essere un parco oppure il ripristino di area a verde di pubblica utilità. L’importante è che si agisca d’intesa con il Comune di appartenenza e le Soprintendenze”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©