Politica / Regione

Commenta Stampa

Taglialatela su alloggi a Cancello Arnone (Ce)


Taglialatela su alloggi a Cancello Arnone (Ce)
11/04/2012, 12:04

“La firma dell’accordo di programma con il Comune di Cancello e Arnone, in provincia di Caserta, per la realizzazione di alloggi di edilizia residenziale a canone sostenibile e altre importanti opere di urbanizzazione, è l’ulteriore dimostrazione di come la Giunta della Campania continui a dare risposte concrete alle esigenze delle comunità di Terra di Lavoro”.

Lo sottolinea l’assessore all’Urbanistica e al Governo del Territorio della Regione Campania, Marcello Taglialatela, in vista della sottoscrizione dell’Accordo di Programma fissata per lunedi’ prossimo, 16 aprile, nella sede dell’Assessorato, cui interverrà il sindaco del comune casertano, Pasqualino Emerito.

L’Accordo di Programma fa riferimento a quello sottoscritto il 6 settembre 2010 dal Ministero delle Infrastrutture e dalla Regione Campania ed al protocollo d’intesa “Programma di riqualificaizone urbana per la realizzazione di alloggi a canone sostenibile in Arone alla via Salice” del 14 settembre 2010 tra la Regione Campania e il Comune di Cancello e Arnone.

Nello specifico, il programma prevede interventi per 72 unità abitative da destinare ad alloggi a canone sostenibile; opere di urbanizzazione primaria (verde pubblico, parcheggi, strade, fognature, marciapiedi; reti di energia elettrica, gas metano, telefoniche; pubblica illuminazione)ed il recupero di un edificio di proprietà comunale, una volta adibito ad asilo nido.

Alla sottoscrizione dell’Accordo interverrà anche il sindaco di Portici, Vincenzo Cuomo, poiché grazie ad una intesa ad hoc, il Comune di Terra di Lavoro metterà a disposizione dei porticesi dieci dei 72 alloggi a canone sostenibile.

“La Regione Campania – sottolinea l’assessore Taglialatela – ha voluto che nell’accordo di programma si garantisse il perseguimento degli obiettivi di qualità energetica e ambientale del Protocollo Itaca (Istituto per l’Innovazione e Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale)”.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©