Politica / Politica

Commenta Stampa

Taglialatela: «Valorizzare il mondo dell’Educazione, della Scuola, le associazioni e i movimenti ambientalisti del Territorio»


Taglialatela: «Valorizzare il mondo dell’Educazione, della Scuola, le associazioni e i movimenti ambientalisti del Territorio»
26/07/2013, 12:15

MONDRAGONE - “Senza alcuna polemica o becera strumentalizzazione politica, abbiamo ritenuto opportuno protocollare una nota al Sindaco per richiedere alcuni chiarimenti precisi in merito alla mancata predisposizione, da parte dell’Amministrazione Comunale, di un preciso Avviso Pubblico o una apposita Manifestazione di Interesse, rivolta alle Scuole cittadine, con i rispettivi circoli didattici e le Scuole medie, le Associazioni e i Comitati ambientalisti mondragonesi, per le iniziative e le attività previste nel consueto bando che viene messo a punto dalla Provincia di Caserta per l’assegnazione di contributi destinati ai Comuni per agevolarli ed incentivarli nell’elaborazione di iniziative, attività e strumenti per la riduzione della produzione dei rifiuti e per favorire una cultura sulla metodologia della raccolta differenziata - afferma il segretario cittadino del PSI, Antonio Taglialatela.

Il Comune di Mondragone ha presentato un progetto in cui le Istituzioni Scolastiche, le Associazioni ambientaliste locali, i sodalizi e i gruppi spontanei di azione, operanti nel settore dell’ambiente, non sono state ufficialmente coinvolte, né scelte e né individuate pubblicamente, per l’attuazione dei progetti e delle iniziative previste nel bando, per le attività connesse al raggiungimento degli obiettivi proposti.

A nostro avviso un’Amministrazione dovrebbe governare con la Città e far crescere le sue intellettualità, professionalità, competenze e capacità, anche in considerazione del fermento attivo presente, in questi ultimi tempi, sul tema dell’Ambiente, logica conseguenza delle politiche criminogene degli ultimi venti anni, a danno sia del nostro territorio che della salute dei nostri concittadini. Oltre alle Scuole che negli anni hanno sempre promosso iniziative del genere, vantiamo numerose Associazioni e Comitati che operano con grandi sacrifici e difficoltà sul territorio, a titolo del tutto gratuito. Esse hanno dimostrato di riuscire a lavorare ed aggregare su una tematica molto spinosa, quale l’ambiente, laddove la Politica negli anni è sembrata essere solo inadempiente e inadeguata.

Ahinoi, ci tocca registrare una metodologia di governo vecchia e alquanto incoerente e incomprensibile, alla luce del fatto che, recentemente, l’Amministrazione appare sensibile e coinvolta dalle iniziative spontanee e volontarie dei gruppi associativi mondragonesi. Invece di valorizzare questi gruppi, questa azione sembra voler essere un freno alla crescita di queste Associazioni.

Infine, riteniamo che nonostante il Progetto preveda iniziative indirizzate verso le Scuole esse siano di poco impatto, soprattutto perché sembra non esserci un lavoro di sinergia e collaborazione con i Dirigenti Scolastici, Docenti e gli operatori della Scuola.

Siamo certi che le Associazioni e i Comitati ambientalisti che ricevono la nota per conoscenza, si attiveranno, nell’ambito delle loro autonome e specifiche competenze, a sollevare utili chiarimenti, al fine di essere propositive e coinvolte dall’Amministrazione Comunale, dato l’enorme contributo profuso per la promozione e la crescita sul territorio delle tematiche ambientali.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©