Politica / Politica

Commenta Stampa

Ma molte altre categorie si preparano ad altri scioperi

Tassisti protestano sotto Palazzo Chigi, ma il governo va avanti


Tassisti protestano sotto Palazzo Chigi, ma il governo va avanti
17/01/2012, 15:01

ROMA - E' previsto per oggi l'incontro tra i rappresentanti dei tassisti e il governo, in vista del decreto sulle liberalizzazioni che è atteso per venerdì, quando ci sarà il prossimo Consiglio dei Ministri. Contemporaneamente molti taxi - non solo romani - sono a Roma, davanti la Galleria Colonna, per un sit in. Resta la contrarietà della categoria ad eventuali liberalizzazioni ed aumenti di licenze, come invece il governo vorrebbe.
Ma non sono l'unica categoria che fa scioperi contro le misure del governo. Per esempio gli edicolanti o i farmacisti, entrambi contrari ad un aumento dei punti vendita; questi ultimi dovranno fronteggiare una manifestazione dei parafarmcisti a favore invece delle iniziative del governo.
Proteste in vista anche per i notai, dopo l'annuncio di una riduzione dei comprensori di azione per la categoria, mentre gli avvocati diserteranno per protesta (preventiva, in questo caso) l'inaugurazione dell'anno giudiziario prevista per il 28 gennaio. Sciopero in vista anche per i benzinai, che annunciano la chiusura per 7 giorni consecutivi.
Scioperi anche per i medici: il 10 e il 13 febbraio sciopereranno i mdici di famiglia, mentre il 118 e la guardia medica sciopereranno l'11 e il 12 dello stesso mese.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©