Politica / Regione

Commenta Stampa

Tavella su Consiglieri Regione indagati

Nessun sistema di controllo

Tavella su Consiglieri Regione indagati
05/07/2013, 12:54

NAPOLI - "Toccherà alla Magistratura accertare le responsabilità dei consiglieri regionali interessati all'inchiesta sui rimborsi, ma risulta stupefacente che tra le giustificazioni di spesa vi possano essere tinture per capelli, giocattoli ed altri beni che nulla hanno a che fare con la gestione della cosa pubblica e dei partiti politici". E' quanto sostiene il segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella. "Questa semplice e banale verità - secondo Tavella - dovrebbe essere riconosciuta da tutti, così come bisognerebbe ammettere che in questi anni sono venuti meno sia un qualsivoglia sistema di controllo che una dimensione etica dell'agire politico". "Mentre sono sempre più numerosi in Campania i suicidi di imprenditori e lavoratori che perdono l'occupazione - conclude Tavella - non si può sopportare che i soldi pubblici siano destinati a tinture per capelli o cose similmente effimere. Se esistono ricevute che giustificano simili spese, al di là delle legittime indagini della Magistratura, occorre da subito trarne le conseguenze politiche".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©