Politica / Regione

Commenta Stampa

Tavolo Area Caserta, Martusciello incontra parti sociali ed istituzioni


Tavolo Area Caserta, Martusciello incontra parti sociali ed istituzioni
15/01/2013, 16:57

Il consigliere del presidente Caldoro alle Attività produttive e allo Sviluppo economico Fulvio Martusciello ha tenuto oggi tre incontri a Caserta sui temi dello sviluppo del territorio.

 

In mattinata ha incontrato presso il Comune  i rappresentanti di CGIL, CISL, UIL e UGL della provincia di Caserta, alla presenza del sindaco Pio Del Gaudio. Successivamente, ha visto i rappresentanti delle imprese, presso la sede di Confindustria Caserta, presenti il presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi, e i presidenti di Confindustria Campania Giorgio Fiore e Confindustria Caserta Luciano Morelli. Infine, ha incontrato i rappresentati del commercio, presso la sede di Ascom Caserta, alla presenza del presidente Enzo D'Anna, e il presidente della Camera di Commercio di Caserta Tommaso De Simone, presso l'ente camerale.

 

Nel corso delle riunioni, Martusciello ha illustrato ai presenti le iniziative in corso di realizzazione.

 

Aree di crisi: all'interno del Pac (Piano di Azione e Coesione), pubblicato lo scorso 31 dicembre sul BURC, sono previsti 150 milioni euro per le aree soggette a crisi industriale, tra le quali è stata inserita anche quella casertana. Prosegue il confronto con il ministero dello Sviluppo economico per accelerare l'approvazione di un decreto per un regime di aiuto per le imprese campane.

 

Nuovi investimenti: continua il dialogo con Nec Italia, multinazionale del settore tlc, e Dolceamaro, azienda dolciaria di eccellenza, due grandi realtà imprenditoriali interessate ad investire nel casertano.

 

Contratti di sviluppo: sono depositati presso Invitalia 12 nuovi contratti di sviluppo attraverso i quali importanti aziende prevedono nuovi investimenti nella provincia di Caserta.

 

Contratto di programma di nuova generazione: si lavora alla creazione, attorno al CIRA e all'aerospazio (comparto che, con i nuovi contratti di programma, godrà di 75 milioni euro di stanziamento), di una filiera di eccellenza per tutto il territorio della provincia.

 

Centri commerciali naturali: verrà prossimamente pubblicato il bando che stanzia 5 milioni euro per i nuovi centri commerciali.

 

Commissioni provinciali per l'artigianato: è fissata a giovedì' 17 prossimo la loro ricostituzione.

 

Innovazione: è in corso un processo di messa in rete del sistema degli incubatori d'impresa regionali, attraverso l'Agenzia Campania Innovazione, per supportare la nascita di start up.

 

Internazionalizzazione: è di prossima stipula una convenzione con l'Ice per dare avvio ad azioni di internazionalizzazione delle imprese campane, anche attraverso voucher per favorire la partecipazione a fiere ed eventi di sistema.

 

Tavoli per lo sviluppo competitivo: sono già stati avviati momenti di lavoro e approfondimento con il settore orafo, calzaturiero e con il comparto moda, per il quale è prevista la creazione di un istituto regionale per la moda ed il design che domani sarà presentato alle associazioni di categoria.

 

Il tavolo per il patto per Caserta si riunirà nuovamente il 4 febbraio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©